In effetti è vero…

Scndnno una rericca dlel’uinrivtesà di Cmbarigde, l’odrnie in cui le lettete di una praloa snoo srtitce non è irmtaotne, a ptato che la pmira e l’utmila leretta sanio al psoto gusito.

Achne se il rteso dlele ltetere può eserse talotnetme dsoritsndto, si resice cunumqoe a legegre sneza polbermi.

Quteso è dutovo al ftato che la metne unama non lgege le proale lerteta per lerteta, ma le precipecse cmoe dlele untià.

Creto che crogerge i rufesi è nioso, ma srivece sablitago è mloto più fitocaso!

Annunci

Aboliamo i crosslink

I crosslink sono un virus!
Un retaggio del passato, noiosi da gestire e generalmente poco utili ai navigatori…
Insomma, i crosslink sono:
  • una pezza artigianale in attesa del web semantico
  • un incubatore di link rotti
  • una distrazione per gli utenti

Io odio i crosslink: ma non tutti sono d’accordo… 

Sposa la causa. Unisciti al gruppo!

05 Generazione L

Perché chi ha la fissa del web 2.0 non può resistere alla tentazione di fare delle liste? In realtà quello delle liste è, come la maggior parte delle cose, un problema molto più antico, un vero e proprio genere letterario, un grande_classico, particolarmente democratico e alla portata di tutti (non serve essere particolarmente acuti o creativi per fare una lista!). Continua a leggere

Google mi diverte sempre

Guardando le keyword ricercate sui motori di ricerca che hanno condotto gli incauti visitatori su questo blog trovo sempre delle sorprese divertenti:

  1. Ricerca: “in che business buttarsi?” -> Sono secondo
  2. Ricerca: “idee per un negozio estetico” (chissà cosa cercava…) -> decimo
  3. secondlife crash -> terzo
  4. second life target -> terzo in italiano
  5. social network italia -> quindicesimo in italiano, ma sogno di fare di meglio!
  6. crash “second life” -> settimo, terzo in ialiano

  7. idee blog -> intorno al ventesimo