2009 – 3 approcci contro la crisi

Il 2008 non è stato il massimo, ma secondo il giudizio degli esperti gli effetti della crisi arriveranno nel 2009. Sperare in Obama non è una soluzione. Ecco alcune possibilità da prendere in considerazione:

1. Continuare a lavorare come sempre e far girare l’economia!
2. Prendersi un anno sabbatico e dedicarlo alla formazione. Meglio affrettarsi perché in giro si dice che i posti per i master in business economy stanno per finire.
3. Prendersi un anno sabbatico, e trasferirsi in Brasile o nel sud est asiatico fin che non finisci i soldi. Inutile stare a dannarsi se le cose non girano: se ne riparla nel 2010.

Annunci

Il futuro sono aggregatori

Il futuro sono gli “aggregatori”. Aggregatori di Feed RSS, siti per social bookmarking, review sharing, ecc. sono gli strumenti centrali per sopravvivere di fronte alla crescita entusiasmante e dispersiva di contenuti, blog, siti e strumenti. Nell’era dell’internet “writable” (uno dei fattori principali che ha acuito il problema della complessità), il fatto che ciò che viene scritto possa essere anche letto e scoperto è piuttosto vitale… e i motori di ricerca, rispetto a determinati scopi risultano un po’ carenti.

In attesa del web semantico vero e proprio (inteso quello dove i computer imparano a capirci, e non solo a simulare un po’ di comportamenti cognitivi umani), bisogna arrangiarsi un po’ da soli, con gli strumenti che ci sono. In questo senso le tecnologie che ci sono non sono sufficienti per riuscire a costruire un filtro per riuscire a raccogliere e seguire tutti gli argomenti che ci interessano, o ad individuare in modo veloce le informazioni fondamentali quando cerchiamo di studiare un campo nuovo.

Per questo il lato umano è fondamentale. Gli un network di amici, se bene “educato”, unito ad alcune scelte “tecnologiche” condivise può essere una buona strada per soddisfare la necessità di organizzare l’attività di ricerca e organizzazione delle informazioni. Si potrebbe partire da qui:

  • Trovare molti amici che condividano con te gli stessi interessi, disposti a segnalarti cose che ti possono interessare, creando un vero e proprio social network di “esperti” che si consultano a vicenda
  • Convincerli ad utilizzare una piattaforma comune (una wiki, del.icio.us, yahoo answers, twine…)
  • E soprattutto diffondere una prassi comune nello scambio e nell’organizzazione delle informazioni, che deve diventare una sorta di missione collettiva

In effetti è vero…

Scndnno una rericca dlel’uinrivtesà di Cmbarigde, l’odrnie in cui le lettete di una praloa snoo srtitce non è irmtaotne, a ptato che la pmira e l’utmila leretta sanio al psoto gusito.

Achne se il rteso dlele ltetere può eserse talotnetme dsoritsndto, si resice cunumqoe a legegre sneza polbermi.

Quteso è dutovo al ftato che la metne unama non lgege le proale lerteta per lerteta, ma le precipecse cmoe dlele untià.

Creto che crogerge i rufesi è nioso, ma srivece sablitago è mloto più fitocaso!

Aboliamo i crosslink

I crosslink sono un virus!
Un retaggio del passato, noiosi da gestire e generalmente poco utili ai navigatori…
Insomma, i crosslink sono:
  • una pezza artigianale in attesa del web semantico
  • un incubatore di link rotti
  • una distrazione per gli utenti

Io odio i crosslink: ma non tutti sono d’accordo… 

Sposa la causa. Unisciti al gruppo!

05 Generazione L

Perché chi ha la fissa del web 2.0 non può resistere alla tentazione di fare delle liste? In realtà quello delle liste è, come la maggior parte delle cose, un problema molto più antico, un vero e proprio genere letterario, un grande_classico, particolarmente democratico e alla portata di tutti (non serve essere particolarmente acuti o creativi per fare una lista!). Continua a leggere

T-shirt mania

Il sito che vende la maglietta wi-fi è questo

…poi però dobbiamo mandargli la nostra foto!

Se pensate ad un regalo di natale per una vecchia zia multimediale, vi consiglio questo gadget, che rivisita un classico del regalo di natale alla vecchia zia non-multimediale…

In ogni caso ho già trovato una nuova maglietta niente male:

e se volete una buona fonte per questo tipo di cose, andate sulla sezione technology/gadget di digg, uno dei miei siti preferiti…